COSTRUIRE UNA CAMPAGNA INTEGRATA DI SUCCESSO

 

 

Integrare, integrare, e ancora integrare… è ormai un mantra per chi si occupa di fundraising e comunicazione sociale. Ma come fare?

In questo articolo cercheremo di evidenziare gli elementi chiave per la realizzare una campagna di comunicazione integrata finalizzata alla raccolta fondi.

Partiamo dal principio! L’idea!
A volte le idee non arrivano proprio.
E allora possiamo partire dal perché!

Molto spesso le campagne più forti nascono semplicemente da una contingenza, da un incontro al bar con il vicino di casa, da una chiacchierata con un amico che si occupa di ingegneria e automazione. E’ per questo che forse basta soltanto un pò più di attenzione per imbattersi in una buona idea, o in una motivazione importante.

Se proprio non riuscite a trovare un’idea o un perché della vostra campagna potete seguire
LA REGOLA DELLE 4 I.

  1. INIZIARE
    Il banale “l’importante è iniziare” in questo caso non vale. L’importante è “iniziare bene”. Abbiamo un’idea di campagna, anche piccola e abbozzata, ma in cui vediamo un potenziale, non arginiamola! Mettiamola nero su bianco, confrontiamoci in pausa con i colleghi, cerchiamo su internet se c’è qualcosa sull’argomento, se sono state fatte altre campagne, cerchiamo oltre oceano, sotto l’equatore e nell’iperuranio.

 

  1. IMMAGINARE e..IMMAGINARE INSIEME
    E’ questo il momento di prendere il vostro foglio e riportarlo su un file excel, ahimè!
    Immaginate quindi come sarà la vostra campagna:
    – risultati di comunicazione e fundraising attesi – cosa vi aspettate?
    – concept creativo – per questo dovete affidarvi al vostro creativo di fiducia.
    – messaggio e hashtag – costruite il messaggio pensando a quello che vorreste leggere, provate e riprovate, fate leggerlo ai vostri colleghi, amici etc..
    – immaginare insieme – è il momento di coinvolgere stakeholder, aziende, fornitori… insomma il capitale relazionale dell’organizzazione.

 

  1. IMPLEMENTARE
    L’implementazione rappresenta il cuore della vostra campagna.
    Vuol dire gestire day by day tutti i canali utilizzati, monitorare costantemente l’andamento della campagna, risolvere le criticità che emergeranno, piangere, ridere e… divertirsi!

 

  1. E la quarta… INTEGRARE!
    E’ questo il momento di armarsi di buona pazienza, tirare fuori la cassetta degli attrezzi.
    Per realizzare una campagna di comunicazione che possa permettervi di raggiungere gli obiettivi “immaginati” è necessario stilare una lista di tutte le opportunità che abbiamo a nostra disposizione.
    Ed ecco la nostra cassetta degli attrezzi di comunicazione:
    – DEM: sfruttate al meglio i vostri contatti e-mail.
    – Il proprio sito web e, se potete, un sito web dedicato alla campagna, user -friendly, e con possibilità di interazione da parte dell’utente.
    – Pagine social: Instagram e Facebook ma anche Snapchat e Twitter – il social engagement è low cost, easy e molto interessante in ottica di social
    – GOOGLE Grants: opportunità per le nonprofit
    – Eventi: di piazza, cene e aperitivi charity, banchetti etc..
    – Guerrilla Marketing: volantini, flyer, teaser card, affissioni (non è sempre semplice ottenere i permessi ma bisogna provare!

 

Alcuni spunti interessanti:

La campagna globale di Save the Children “Every One”
Cesvi con Duracell  – La carica che hai dentro
Nescafè – The Hello Experiment
Pepsi Like Machine

 

a cura di Maria Cecilia Cotugno

 
 

Atlantis offre a tutte le organizzazioni nonprofit un team esperto, creativo e dinamico dedicato all’ideazione e alla gestione di campagne integrate di comunicazione e fundraising.
Per avere maggiori informazioni contattaci.

 

#energiaallasolidarietà

 

 

Altri articoli