Tante idee per “re-inventare il fundraising”

 

Si è conclusa la prima edizione di RE-INVENTING FUNDRAISING, il workshop promosso da Atlantis in collaborazione con la SDA Bocconi. Il focus dell’ evento è stato garantire sostenibilità alle aziende non profit. 

Quattro grandi realtà del terzo settore italiano hanno raccontato le loro esperienze reali, i successi, le difficoltà, le scelte strategiche, e anche i colpi di fortuna, che li hanno portati a raggiungere obiettivi straordinari. Un momento di condivisione di competenze, ambizioni, passione e successi.

Così Laura Caserta, Responsabile Marketing e Comunicazione presso Fondazione Telethon, ci ha spiegato come attraverso un’ azione di riposizionamento del brand e strumenti di comunicazione forti ed efficaci, la mission della fondazione abbia raggiunto un pubblico molto più vasto con un evidente aumento qualitativo e quantitativo delle donazioni.

Un altro approccio ci è stato raccontato da Daniele Fusi, Head of Marketing & Fundraising di Actionaid Italia, nei 25 anni di storia dell’organizzazione, ponendo l’accento sull’importanza della logica aziendale per l’ottenimento di livelli altissimi di efficienza, qualità ed efficacia.

Stefano Malfatti, Head of Fundraising presso Fondazione Don Gnocchi, ha focalizzato l’attenzione su una nuova dimensione della relazione con il donatore “più culturale”, nel momento in cui si affronta il tema dei lasciti.

E infine Beppe Peloia, Responsabile Fundraising di Comunità Nuova Onlus, ha coinvolto tutta l’aula con storytelling e video emozionanti “sull’impresa sociale”, ricordandoci che le occasioni sono casuali ma il successo non è casuale, bensì il frutto della capacità “imprenditoriale” di saper cogliere l’occasione.

 

Atlantis desidera ringraziare i relatori, la SDA Bocconi e tutti partecipanti per questo importante momento di condivisione di idee, passioni e professionalità, nato e promosso per dare #energiaallasolidarietà. Appuntamento all’anno prossimo!

 

Il team di Atlantis 

Altri articoli